Valutazione dello stato nutrizionale

Effettuata in prima visita e ripetuta periodicamente durante le visite successive, la valutazione dello stato nutrizionale, prevede l’utilizzo di strumenti specifici per l’indagine dei correlati metabolici e clinici.

In particolare gli strumenti comprendono:

* calorimetria indiretta: strumento che consente di quantificare la spesa energetica a riposo e quindi valutare il metabolismo basale.

* bioimpedenza: un esame di tipo bioelettrico che permette di analizzare quantitativamente e qualitativamente la composizione corporea (massa magra, massa grassa, acqua, massa muscolare..).

Risulta utile per valutare lo stato nutrizionale e monitorare le modifiche della composizione corporea in corso di terapia.

* holter motorio: monitor multi-sensore da indossare al braccio che permette un monitoraggio continuo giornaliero di diversi parametri fisiologici e quantifica il livello di attività motoria.

Durante la visita possono poi essere richiesti esami ematici e di laboratorio e/o consulenze specialistiche per valutare in modo più completo il quadro clinico.

Condividi questa pagina con i tuoi amici Facebook Google Plus Twitter Email